Tartaruga sopravvive per trent’anni in una stanza chiusa a chiave

Sopravvivere con lentezza

Una famiglia brasiliana ha ritrovato la propria tartaruga in un ripostiglio dopo averla persa trent’anni fa.

Manuela era scomparsa dall’abitazione di Rio de Janeiro, dove abitava con la famiglia Almeida, nel 1982 e nonostante le interminabili ricerche nessuno l’aveva più vista.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, tartarughe, tartarughe dalle zampe rosse, animali smarriti, animali ritrovati

I proprietari avevano pensato che fosse scappata durante i lavori di ristrutturazione della casa, durante i quali la porta di ingresso era quasi sempre aperta.

Dopo la morte del loro padre, Leonel, gli Almeida ormai adulti hanno cominciato a sgombrare una stanza al secondo piano, piena di oggetti rotti ed elettrodomoestici guasti, che era chiusa sempre a chiave.

Leandro, uno dei figli, ha dichiarato che è rimasto senza parole quando a visto Manuela dentro una scatola che conteneva vecchi dischi in vinile.

“Ho posato la scatola sul pavimento, insieme alle altre che dovevano essere gettate, e un vicino mi ha chiesto se nopn avessi intenzione di buttare via anche la tartaruga.

Ho guardato e l’ho vista. Sono impallidito, non credevo ai jmiei occhi”. La figlia di Leonel, Lenita, la proprietaria ufficiale dei Manuela ha detto: “Mio padre portava a casa qualsiasi cosa pensasse di poter aggiustare.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, tartarughe, tartarughe dalle zampe rosse, animali smarriti, animali ritrovati

Una volta trovò una vecchia televisone e pensò di usarne un elemento per aggiustarne un’altra. Così accumulava un’incredibile quantità di oggetti. Non ci avventuravamo mai in quella stanza, era il suo regno.

Siamo elettrizzati che Manuela sua di nuovo con noi. Ma non riusciamo a capire come abbia fatto a sopravvivere per trent’anni. E’ davvero incredibile”.

Jeferson Pires, un veterinario di Rio de Janeiro ha dichiarato che la specie a cui appartiene Manuela, le tartarughe dalle zampe rosse, può sopravvivere per lunghi periodi senza cibo.

“Sono esemplari particolarmente resistenti e riescono ad andare avanti anche tre anni senza mangiare. Probabilmente Manuela è sopravvissuta cibandosi delle termiti del legno”, ha concluso l’uomo.

 

Fonte: The Mirror
 

Tartaruga sopravvive per trent’anni in una stanza chiusa a chiaveultima modifica: 2013-01-30T09:00:00+01:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento