Una pecora crede di essere un cane e cerca di abbaiare

Crisi di identità

Un agnellino salvato quando aveva qualche ora di vita è cresciuto insieme a uno springer spaniel e adesso che ha sei mesi crede di essere un cane.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, cani, pecore, springer spaniel

Jack è così convinto di essere della stessa specie del suo inseparabile compagno che corre a prendere, e riporta, qualunque cosa gli si tiri, si solleva sulle zampe posteriori e tenta perfino di abbaiare.

La fattoria a Market Drayton, nello Shropshire in Inghilterra, dove è nato Jack appartiene a Alison Sinstadt e al suo compagno Simon che hanno notato immediatamente il suo comportamento canino.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, cani, pecore, springer spaniel

“Emette uno strano verso che invece di essere beee è baaa, una specie di abbaiare che è veramente esilarante” ha dichiarato Alison. “Non riconosce le altre pecore come la sua specie e quando è nel pascolo con loro cerca di radunarle”.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, cani, pecore, springer spaniel

L’amicizia tra Jack e Jessie, lo springer spaniel, potrebbe essere la causa principale delle nuove caratteristiche che ha sviluppato la pecora. I due sono così uniti che vanno a spasso insieme e dividono la stessa cuccia.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, cani, pecore, springer spaniel

“Era l’ultimo di tre agnellini, il più piccolo e debole e non aveva neanche la forza di succhiare il latte. Per questo abbiamo deciso di portarlo a casa” ha aggiunto Simon.

notizie animali, notizie divertenti, notizie strane, notizie commoventi, cani, pecore, springer spaniel

“Lo abbiamo riscaldato con il phon e allattato artificialmente. Jessie ne è rimasto subito affascinato, lo leccava e lo riscaldava col suo corpo. Da allora sono diventati inseparabili”.

Fonte: The Sun

 

Una pecora crede di essere un cane e cerca di abbaiareultima modifica: 2011-10-07T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento