Cane sopravvive a un incendio cercando riparo nella vasca da bagno

Vasca antincendio

 

Una cagna intelligente e coraggiosa si è salvata la vita rifugiandosi nella vasca da bagno della sua casa in fiamme in Sud Carolina.

Mia, un pastore belga di un anno, è stata recuperata dai vigili del fuoco dopo essere rimasta immersa in acqua per sei ore.

cane_incendio1.jpg

 

“Sono stupefatto e felice che Mia sia sopravvissuta ma per nulla stupito di come ci sia riuscita” ha dichiarato Chris Brumby, il suo padrone.

“Molto spesso ha comportamenti umani e nascondersi davanti a un pericolo che non puà affrontare è uno di quelli”.

Mia era a casa da sola quando è scoppiato l’incendio che probabilmente è cominciato in soffitta, a causa di un corto circuito.

 

cane_incendio2.jpg

 

La cagna, che si trovava nel soggiorno a piano terra, è scesa giù nel seminterrato, è entrata in bagno  e si è infilata nella vasca.

Quando i pompieri hanno cominciato a spegnere le fiamme, l’acqua ha invaso la casa, penetrando fino al piano interrato e riempiedo la vasca in cui si trovava la cagna che si è salvata dalle fiamme.

Per raggiungere il bagno del piano inferiore, Mia ha dovuto aprire quattro porte chiuse.

Ci sono volute circa quattro ore per domare le fiamme ma prima che i vigili fossero in grado di entrare, dopo che il calore è diminuito e il fumo si diradasse, ne sono trascorse altre due.

 

cane_incendio3.jpg

 

I pompieri hanno trovato Mia accucciata nella vasca, era fradicia, affumicata, intontita e sporca ma non aveva ustioni.

I Brumby, che hanno assistito alla distruzione della loro casa e al salvataggio di Mia, erano al settimo cielo.

 

cane_incendio4.jpg

 

“La casa la ricostruiremo, ma Mia fa parte della famiglia ed è insostituibile. Il pensiero di perderla era devastante, ma per fortuna è andato tutto bene” ha dichiarato Chris Brumby.

 

 

Fonte: Yahoo News

 

 

Cane sopravvive a un incendio cercando riparo nella vasca da bagnoultima modifica: 2011-05-06T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento