Bassotta sopravvive per un mese nella sua casa distrutta dalle fiamme

La rediviva pelosa

 

 

Una ventiquattrenne di Boston, che era certa che la sua dorata bassotta fosse perita nel rogo che ha distrutto il loro appartamento un mese fa,
ha ritrovato Lola ancora viva tra le macerie.

Terisa Acevedo, che non tornava sul luogo dell’incendio dal 23 febbraio, è stata chiamata dall’ex padrone di casa che abita in quella via e
che aveva bisogno di una firma su un documento da presentare all’assicurazione.

 

bassotta_incendio1.jpg

 

Quando la ragazza è passata davanti ai resti della costruzione ha sentito strani rumori, come se qualcuno raschiasse o scavasse. Ha sollevato un pannello di compensato che copriva la porta d’ingresso e ha trovato Lola, la sua bassotta.

La cagnetta le è saltata in braccio, facendola scoppiare in lacrime, e ha cominciato a leccarle tutta la faccia. Terisa ha dichiarato che era molto più magra di come la ricordava, e spaventata.

 

bassotta_incendio2.jpg

 

I veterinari del Boston’s Angell Animal Medical Center hanno detto che la bassottina è sopravvissuta perché ha trovato acqua e cibo nella casa.

A Lola è stata diagnosticata la sindrome da rialimentazione, una condizione che richiede una cauta reintroduzione di cibo per prevenire
complicazioni letali nei pazienti malnutriti.

 

bassotta_incendio3.jpg

 

Lola verrà alimentata ogni sei ore con 16 grammi di cibo alla volta, poi le quantità aumenteranno poco alla volta finchè il suo intestino non si abituerà nuovamente a digerire le normali quantità di pasti.

 

 

Fonte: msbc pet&animals news

 

 

Bassotta sopravvive per un mese nella sua casa distrutta dalle fiammeultima modifica: 2011-04-04T08:05:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento