Santuario in Costarica ospita esemplari orfani o feriti di bradipo

Lenti e contenti

Il Sloth Rescue Center è un centro che ospita esemplari di bradipo rimasti orfani o feriti, li cura e si occupa della loro riabilitazione.

bradipi_centro2.jpg

Il santuario è stato fondato nel 1992 da Judy e Luis Arroyo a Cahuita in Costa Rica, dopo l’incontro con Buttercup, un cucciolo che era stato trovato ferito da due bimbe che lo hanno raccolto e portato a Judy.

bradipi_centro3.jpg

Prendersi cura del piccolo le ha fatto nascere la passione per queste tenerissime creature e nel 1997, insieme al marito, ha deciso di fare qualcosa di concreto per proteggerle dai pericoli sempre crescenti che le minacciano.

bradipi_centro4.jpg

La costruzione di nuove strade e infrastrutture nella zona caraibica della Costarica, in cui sorge il centro, continua a danneggiare il loro habitat naturale e a mietere vittime tra la colonia di bradipi che ci vive, creando orfani o ferendoli più o meno gravemente.

bradipi_centro5.jpg

L’idea del centro si è rivelata vincente e Louis e Judy hanno gà salvato tantissimi esemplari, senza contare gli ospiti fissi provenienti da tutto il paese che vi alloggiano e che hanno superato il centinaio.

bradipi_centro6.jpg

Il Sloth Rescue Center offre anche visite guidate ai turisti che possono coccolare i cuccioli e imparare ad amare questi animali, dolci e miti.

 

 

Fonte: National Geographic

 

 

Santuario in Costarica ospita esemplari orfani o feriti di bradipoultima modifica: 2010-10-13T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento