Immigrato rimane in Inghilterra per merito di un gatto

Coppia di nome e di gatto

 

Un immigrato che stava per essere espulso dall’Inghilterra ha vinto la battaglia legale che gli ha permesso di rimanere nel paese anche per merito del gatto che aveva acquistato con la fidanzata inglese.

 

gatto_immigrante.jpg

 

All’uomo e alla fidanzata, che convivono, era stata contestata la veridicità della loro relazione. E l’imminente matrimonio era stato considerato un escamotage per permettere al boliviano di non essere rimpatriato.

L’Asylum and Immigration Tribunal ha decretato che rimandare l’uomo nel suo paese avrebbe violato i suoi diritti umani perché l’acquisto di un animale domestico dimostrava che era perfettamente inserito e integrato nella comunità britannica.

Gli avvocati del Ministero degli Interni hanno contestato la decisione del giudice James Devittie e sono ricorsi in appello. Ma hanno perso.

 

gatto_immigrante2.jpg

 

Barry O’Leary, il rappresentante legale del Boliviano, ha dichiarato che l’uomo e la fidanzata hanno acquistato il gattino insieme, azione che dimostra -insieme a molte altre prove- che la loro relazione è autentica.

L’identità della coppia boliviana, e quella del gatto, sono state matenute segrete per proteggerne la privacy.

 

 

Fonte: The Telegraph

 

 

Immigrato rimane in Inghilterra per merito di un gattoultima modifica: 2009-10-23T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento