Bulldog salvato con la respirazione bocca a bocca

Il bacio della vita

 

Randy Gurchin, disabile e veterano dell’aereonautica militare degli Stati Uniti, ha rianimato la suo bulldog inglese praticandole la respirazione bocca a bocca.

 

bulldog_respirazione1.jpg

 

Lucy è caduta in un lago vicino casa mentre cacciava oche e anatre.

L’acqua in quel punto è profonda e molto fredda, e il cane non è riuscito a tornare a riva, poi ha cominciato a bere ed è andato giù.

Randy era nei paraggi e quando si è reso conto di cosa stesse succedendo, si è tuffato, ha raggiunto Lucy e l’ha riportata a riva esanime.

Vedendo che non respirava, l’ex militare le ha tenuto la bocca chiusa e appoggiando le labbra contro le sue narici ha soffiato, comprimendole il petto.

Dopo una decina di minuti Lucy ha ricominciato a respirare, sputando acqua.

 

bulldog_respirazione2.jpg

 

Randy l’ha portata immediatamente in una clinica veterinaria dove la bulldog è rimasta ricoverata per qualche giorno.

La moglie e i figli di Randy sono ovviamente felici che Lucy sia viva ma sono rimasti scossi dal fatto che l’uomo abbia rischiato la vita per salvarla.

“Non so cosa dire”, ha replicato lui, “ho fatto quello che c’era da fare. Lei fa parte della famiglia, è stato come salvare un figlio”.

 

 

Fonte: Omaha World-Herald

 

 

Bulldog salvato con la respirazione bocca a boccaultima modifica: 2009-08-20T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento