Cane salvato dalla respirazione bocca a bocca

All’ultimo respiro

 

Una guardia carceraria ha salvato il suo cane poliziotto facendogli la respirazione bocca a bocca.

Frodo, un Welsh springer spaniel, stava giocando a fare la lotta con un altro cane poliziotto, il suo amico Path.

 

cane_respirazione2.jpg

 

A un tratto la mascella di Patch si è incastata nel collare di Frodo, stringedogli la gola fino a togliergli il respiro.

Il suo istruttore, Steve Tugwell, ha visto il cane esamine per terra, e si è precipitato a soccorrerlo.

Ha tagliato il collare con un coltello, ha spostato la lingua di Fodo – che era diventata bluastra – ha formato una specie di cono con le mani e soffiato tre volte dentro la bocca del cane.

L’uomo, che lavora alla prigione di Long Lartin a Worcester in Inghiletrra, ha dichiarato: “Sembrava spacciato. Non respirava più, ma immadiatamente dopo la respirazione bocca a bocca ho visto la sua cassa toracica ricominciare a muoversi.

 

cane_respirazione1.jpg

 

Non è stato affatto piacevole rianimarlo, Frodo aveva un alito terribile. Ma lo rifarei altre mille volte, il mio intervento gli ha salvato la vita”.

Il cane, che ha due anni, è stato portato immediatamente dal veterinario che lo ha ricoverato d’urgenza.

Frodo è rimasto in clinica per due settimane, poi è ritornato al lavoro col suo fedele Steve.

 

 

Fonte: The Sun

 

Foto: News Group Newspapers Ltd

 

Condividi

 

 

Cane salvato dalla respirazione bocca a boccaultima modifica: 2009-05-28T08:00:00+02:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento