Per errore un gatto è stato impacchettato e spedito per posta

 

Micio in scatola

 

 

Un gatto, che si era intrufolato all’interno di una scatola per schiacciare un pisolino, è stato spedito per posta dalla sua padrona, facendo un viaggio di 750 chilometri.

 

gatto_pacco.jpg

 

Gitti Rauch, la padrona del gatto, ha raccontato che mentre stava preparando un pacco pieno di regalini da spedire ai suoi parenti, il gatto è saltato dentro la scatola e si è addormentato.

Ma lei non se n’è accorta, così ha sigillato il pacco e lo ha spedito.

gatti_box_mosaico1.jpg

 

Dopo due giorni di viaggio, da Rottach-Egern nel sud della Germania a Dorsten nel nord, il gatto impacchettato è arrivato a destinazione e, all’apertura della scatola, è schizzato fuori, incolume e molto affamato.

Mrs Rauch ha dichiarato: “Sono abituata alle sparizioni di Janosh, ogni tanto se va per i fatti suoi per qualche giorno, dunque non ero affatto preoccupata per la sua assenza. Quando ho ricevuto la telefonata dai miei parenti, che mi avvisavano che il mio gatto era lì con
loro, mi sono sentita male.

gatti_box_mosaico2.jpg

 

Non riesco a credere che Janosh sia sopravvissuto al viaggio senza neanche un graffio. E’ veramente un gattino speciale, ha un buon catattere e non si lamenta mai. Gli piace andare in automobile e guardare la box in televisione. E va matto per le scatole”.

Fonte: Spiegel Online

Per errore un gatto è stato impacchettato e spedito per postaultima modifica: 2008-11-06T08:00:00+01:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Per errore un gatto è stato impacchettato e spedito per posta

Lascia un commento