Cagnetto disabile lavora come terapista

Cane, amore e terapia

 

Kandu, un delizioso meticcio nato senza le zampe anteriori, è stato salvato dall’eutanasia e adesso lavora in ospedale offrendo un’efficace pet therapy.

 

cane_pet-therapy1.jpg

 

La sua storia comincia nell’ottobre del 2005 quando i suoi padroni, pensando che avrebbe avuto una vita infelice, lo hanno portato dal veterinario per farlo abbattere.

Invece Kandu è stato salvato dall’Evergreen Animal Protective League, e da quel momento è cominciata la sua nuova meravigliosa vita.

 

cane_pet-therapy2.jpg

 

La Orthopets, un’azienda che costruisce protesi ortopediche per cani e gatti, ha realizzato un carrellino con le ruote che gli permette di avere una vita normale e divertente.

Kandu adesso può camminare, correre e giocare con gli altri cani, con il suo fratello adottivo Bob e il gatto Bookie.

 

cane_pet-therapy3.jpg

 

Kandu vive a Oak Creek, una cittadina del Colorado, e dopo un particolare e accurato addestramento presso la sede del gruppo Heeling Friends ha ottenuto l’attestato ufficiale di cane da terapia.

Va negli ospedali e offre conforto e compagnia a coloro che ne hanno bisogno, soprattutto bambini e persone anziane. Adora fare questo lavoro ed è sempre eccitato quando arriva in ospedale.

 

cane_pet-therapy4.jpg

 

Il modo in cui riesce a tirare su il morale delle persone ricoverate in ospedale è sorprendente, si impegna tantissimo e non è contento finchè non riesce a far sorridere il paziente di turno.

 

 

Fonte: Pets Talk

 

 

Cagnetto disabile lavora come terapistaultima modifica: 2009-11-24T08:00:00+00:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Cagnetto disabile lavora come terapista

  1. Queste sono le storie che vale veramente la pena leggere …. forse i media dovrebbe dare risalto a cio’ ….. invece che occuparsi di c…… !!! non scrivo la parolaccia non per rispetto alla tv e ai media …. ma alla bellissima storia che ho letto….
    Un immenso saluto al cagnolino….
    Massimiliano ( Roma ).

  2. E’ una storia molto commovente, non ho potuto fare a meno di emozionarmi. E’ incredibile l’affetto che ci sanno dare questi teneri cuccioloni. Certo è che sanno essere migliori degli esseri umani…e pensare che molti uomini si considerano una razza superiore….ma sotto certi aspetti i cani hanno la meglio!!! Un bacione a Kandu …sei fantastico!!! Mi hai fatto emozionare il cuore.

  3. Ho sempre saputo e ho sempre sbandierato al mondo che gli animali domestici fanno parte della vita dell’uomo. la mia cagnolina e la mia gatta fanno parte della mia famiglia. la sera guardiamo la tv su un divano a due posti in quattro: io, mio marito, la mia Mimì e la mia Micia. Ora che sono ammalata, la mia Micia e la mia Mimì non mi abbandonano un solo istante. ed io non mi sognerei mai di abbandonarle un attimo neanche in situazioni impossibili

Lascia un commento