Ignoti liberano 12.000 visoni nel vicentino

Pellicce in fuga

130327787.jpgASIAGO – Circa 9.000 visoni sono stati liberati da ignoti in un allevamento a Gomarolo di Conco (Vicenza) sull’Altopiano di Asiago. Gli autori del gesto sono entrati all’interno della proprietà della Società allevamento visone italiano (Savi) aprendo le gabbie degli animali che avevano già raggiunto la maturità `commerciale´, e tagliando la recinzione in molti punti.

Circa 6.000 animali sono rimasti all’interno dell’area e sono stati recuperati, mentre gli altri 3.000 hanno abbandonato l’area. Questa mattina una dozzina di persone, tra cui titolari e i dipendenti, hanno recuperato alcune centinaia di esemplari nel raggio di diversi chilometri, ma molti altri risultano dispersi. Diverse decine di visoni sono stati investiti e uccisi da automobili.

Per il momento il gesto di Conco non è stato rivendicato com’è invece avvenuto l’altra notte a Campalto di San Martino Buon Albergo (Verona), dove un commando dell’Animal Liberation Front (Alf), aveva liberato circa 3.000 visoni nell’allevamento Anpel. Anche in questo caso gli animali sono stati recuperati solo in parte.

 

Fonte: Ansa

Ignoti liberano 12.000 visoni nel vicentinoultima modifica: 2008-10-02T13:00:00+00:00da salvolapecora
Reposta per primo quest’articolo

89 pensieri su “Ignoti liberano 12.000 visoni nel vicentino

  1. Animalismo, ambientalismo, ecologismo???
    Secondo me non è nulla di tutto questo, ma solo un atto di profonda ignoranza.
    Come si può pensare di fare bene a liberare una specie aliena in un ambiente dove, anche se dovesse riuscire ad adattarsi farebbe solo danni??? Per me è un mistero.

    Bel blog cmq 🙂

Lascia un commento